IL RAFFRESCAMENTO RADIANTE

Che cos'è

Durante l'estate, per la climatizzazione degli ambienti, è importante scegliere un impianto confortevole e salutare, in grado di garantire prestazioni elevate e ridurre i consumi energetici.

Con il raffrescamento radiante si ottengono temperature uniformi, corrette proporzioni tra corpo umano e l'ambiente e si eliminano completamente i getti d'aria fredda, spesso causa di malanni, tipici dei sistemi di climatizzazione ad aria.

L'ambiente risulta silenzioso e privo di movimento di polvere.


Come funziona

Per raffreddare le superfici radianti e di conseguenza l'ambiente, viene fatta veicolare l'acqua all'interno dei circuiti dell'impianto radiante. Il contatto dell'aria calda estiva con la superficie fresca aumenta l'umidità relativa che va tenuta sotto controllo associando all'impianto radiante usato in raffrescamento, un impianto per il trattamento dell'aria capace di deumidificarla per evitare che questa possa condensare sulle superfici attive.

Inoltre è importante utilizzare l'impianto radiante in sicurezza, nei locali più a rischio di formazione della condensa, veicolando l'acqua nei circuiti con temperature non troppo fredde (18-20 °C), anche a scapito della resa termica (20-30 W/m2).

Al fine di garantire la massima sicurezza dell'impianto, vengono installati in ambiente degli umidostati collegati alle testine elettrotermiche dei circuiti corrispondenti, in modo che esse vengano chiuse se in ambiente si supera il valore limite di umidità relativa. In inverno gli umidostati di sicurezza devono essere esclusi.

Attraverso una centralina elettronica è poi possibile regolare la temperatura in riscaldamento e in raffrescamento.


EVOCLIMA

Evotek propone deumidificatori capaci di funzionare in modalità isoterma (la temperatura dell'aria che attraversa la macchina non subisce variazioni) e "deu-climatizzatori" (innovativi deumidificatori capaci di raffreddare l'aria trattata e quindi aiutare l'impianto a pavimento nei picchi di richiesta), che hanno il vantaggio di poter utilizzare il chiller a temperature moderate (15-16 °C), a tutto vantaggio del risparmio energetico.

La funzionalità del deu-climatizzatore viene comandata da un umidostato che attiva la macchina come deumidificatore e da un termostato che attiva la funzione cooling (in questo caso il deu-climatizzatore dev'essere alimentato da acqua fredda).


EVOCONTROL

Complete sottostazioni che garantiscono il controllo di tutti i parametri dell'impianto per ottenere la massima efficienza del sistema, gestendo la temperatura dell'aria, dell'acqua e l'umidità relativa agli ambienti.

Disponibili con vari sistemi di termoregolazione: dalla semplice e affidabile termostatica a punto fisso, fino alla regolazione climatica "caldo/freddo", con compensazione ambiente e controllo dell'umidità.

I vantaggi:
  • Soluzione modulare
  • Adattabilità a diverse dimensioni d'impianto
  • Possibile integrazione domotica
  • Facilità di installazione
  • Massimo comfort
Esemipo di schema funzionale
schema raffrescamento